GAL Luoghi del Mito

In un virtuoso esempio di fattiva collaborazione tra pubblico e privato, è nato il Gruppo di Azione Locale "Luoghi del Mito", che vede collaborare insieme le sigle più rappresentative degli operatori produttivi e le prime istituzioni democratiche locali in un grande progetto di sviluppo del versante occidentale della provincia di Taranto.

Un territorio caratterizzato da una forte omogeneità culturale, da tradizioni condivise e da una economia alla ricerca di una sua precisa identità , dopo le non sempre felici esperienze di una innaturale industrializzazione.

logo gal

La nascita del GAL Luoghi del Mito deve essere fatta risalire alla pubblicazione della delibera della Giunta regionale n. 574 del 14 maggio 2002, in seguito alla quale il comune di Mottola si fece promotore della costituzione di un partenariato locale al fine di candidare il territorio individuato dai comuni di Ginosa, Castellaneta, Laterza, Mottola, Palagianello e Palagiano, per l'attuazione dell'IC LEADER + di cui alla comunicazione della Commissione agli Stati Membri 2000/C 139/05 e Programma Leader Regionale 2000-2006. A tale scopo il Comune di Mottola promosse una serie di incontri tra i comuni interessati, finalizzati a condividere la procedura da attuare per promuovere l'IC Leader +.

La partecipazione dei partner pubblici e privati al Gruppo di azione locale passa attraverso varie tappe che vanno dalla iniziale sottoscrizione di protocolli d'intesa e di accordi di programma fino alla formale costituzione del GAL con atto costitutivo sottoscritto in data 15 maggio 2003.

Per questo Gruppo di Azione Locale e per il territorio di riferimento è stato scelto il nome di "Luoghi del Mito". La scelta rivela l'intento programmatico ed insieme evocativo di un nome che, da una parte storicizza il territorio legandolo all'immagine di uno dei suoi figli più conosciuti al mondo, Rodolfo Valentino (nativo di Castellaneta e conosciuto come "il Mito"), e dall'altra contestualizza la volontà del territorio di riconoscersi come un fatto esemplarmente idealizzato in corrispondenza di una carica di eccezionale e diffusa partecipazione emotiva. A tale nome si riconosce la capacità di polarizzare le percezioni collettive che gli abitanti hanno del proprio passato, delle tradizioni, del patrimonio culturale, del loro futuro e delle loro aspirazioni.

Con la candidatura del GAL" Luoghi del Mito" alla nuova programmazione 2007-2013 la società ha ampliato la compagine sociale passando da 20 a 60 socie, con l'adesione del comune di Massafra, il territorio comprende tutti e 7 i comuni del versante occidentale della provincia di Taranto (Massafra, Mottola, Palagiano, Palagianello, Castellaneta, Ginosa e Laterza).

La scelta alla base del Piano di Sviluppo Locale è proprio quella della valorizzazione di questa omogeneità, attraverso una serie di azioni integrate, che stimolino la crescita equilibrata ed eco-sostenibile, partendo da un'idea di sviluppo rurale, che funga da volano ad ogni attività imprenditoriale, attraverso la valorizzazione dei prodotti tipici locali e di ogni attività ad essi connessa.

In un momento in cui è forte il rischio di perdere la propria identità per l'omologazione, conseguente ad una malintesa globalizzazione, è necessario ripartire da quelle produzioni esclusive per le quali si è raggiunta una riconosciuta eccellenza e che sono le prime testimoni di una inimitabile identità necessaria a ridare all'economia una valenza umana, secondo gli schemi di una società aperta.

Un ringraziamento è dovuto a tutti i componenti del partenariato, pubblici e privati che, con spirito collaborativo, hanno contribuito all'elaborazione ed alla realizzazione di una tale idea di sviluppo locale territoriale.

ALLEGATI

Atto Costitutivo

Statuto

PAL 2014 - 2020

banner 2020 right box

Seguici su

fbtwyt

Cerca nel sito

Meteo

Meteo Puglia