• 2.jpg
  • 1.jpg
  • 3.jpg
Lunedì, 11 Maggio 2015 00:00

“TRACCE DI MEMORIA”, IL RICORDO DELLA MIGRAZIONE PER RICONGIUNGERE LA GRANDE FAMIGLIA PUGLIESE

La migrazione è stata, per decenni, la quotidianità di molti pugliesi: un ricordo, ora, che aiuta a definire chi siamo e a stabilire un legame con quei pezzi di regione disseminati per il mondo.

"Tracce di memoria" è il titolo di un seminario, organizzato dal Gal "Luoghi del Mito" nell'ambito del progetto di cooperazione interterritoriale "Pugliesi nel mondo", che il prossimo 12 maggio metterà a confronto i risultati di questa iniziativa che mira a ricongiungere la grande "famiglia pugliese" riportandola nei luoghi della partenza, attivando così la crescita dell'offerta turistica locale.

Nel Palazzo Marchesale di Laterza, dalle 18:30, i 19 Gal della Puglia che hanno partecipato al progetto, con capofila il Gal "Meridaunia", l'Ufficio Pugliesi nel mondo dell'assessorato regionale al Welfare e il "Consiglio Generale dei Pugliesi nel Mondo" presenteranno i frutti di questo lavoro che ha recuperato testimonianze, immagini, racconti che definiscono il fenomeno dell'emigrazione.

Il Gal "Luoghi del Mito" ha realizzato un docu-film, intitolato appunto "Tracce di memoria", e un approfondito lavoro di documentazione che è parte integrante del progetto "Pugliesi nel mondo". Che intende favorire la conoscenza del fenomeno dell'emigrazione che appartiene alla storia del popolo pugliese, rafforzare la integrazione delle comunità degli emigranti con le popolazioni delle loro zone d'origine, e allo stesso tempo attivare le comunità pugliesi a supporto delle politiche regionali di sviluppo e di internazionalizzazione.

Il tema cardine del progetto è il "turismo rurale". L'idea, come detto, è quella di accrescere il legame tra gli emigrati e il loro territorio di origine facilitando gli scambi e permettendo la crescita economica dei paesi di partenza e arrivo. Sono stati attivati laboratori dell'emigrazione ed educational tour volti ad innescare nuovi filoni di promozione e valorizzazione delle risorse locali proprio presso le comunità italiane residenti all'estero. E con le associazioni locali è stato istituito un laboratorio permanente dell'emigrazione che archivia, foto, video e documenti ed organizza eventi culturali, gemellaggi, mostre ed attività varie.

Programma del seminario (modera Maria Florenzio, giornalista)

• Saluti: ing. Gianfranco Lopane (sindaco del comune di Laterza), dott. Cosimo Roberto Sallustio (responsabile Asse 3 e 4 PSR 2007-2013 - Regione Puglia), dott. Giovanni Granatiero (responsabile Misura 421 Cooperazione - Regione Puglia)
• Apertura: presidente Gal "Luoghi del Mito"
• Proiezione del video "Tracce di memoria", racconti di storie di emigrazione dell'area del Gal "Luoghi del Mito": dott.ssa Simona Giorgi
• I risultati del progetto di cooperazione interterritoriale "Pugliesi nel Mondo": dott. Alberto Casoria (presidente del Gal "Meridaunia")
• La rete di laboratori dell'emigrazione pugliese – Un presidio dedicato alla memoria storica del fenomeno migratorio in Puglia: dott.ssa Giovanna Genchi (Ufficio Pugliesi del Mondo – Regione Puglia)
• Testimonianze storiche legate al fenomeno migratorio: sig. Giovanni Sannelli, dott. Giacinto Casciano, dott.ssa Maria Aurora Cerioni

 

italia puglia green

Sede

 Via Vittorio Emanuele, 10
c/o Palazzo Catalano
74011 Castellaneta (Ta)

 +39 099 2217754

 info@luoghidelmito.it